Un ternano di 41 anni è stato allontanato da casa per violenza familiare. Una pattuglia della Squadra Volante, avvertita da un vicino che aveva sentito le grida di un violento litigio ed il rumore di oggetti infranti, è intervenuta. Nell’appartamento c’era una coppia di coniugi, entrambi 41enni e la loro figlia minore. La donna ha dichiarato di essere stata colpita dal marito e di essere caduta in terra, riportando delle ferite. I sanitari, ai quali è stata affidata, le hanno riscontrato contusioni multiple ed un forte stato di agitazione.

L’uomo è stato così allontanato in via d’urgenza, misura pre-cautelare che la Polizia Giudiziaria può adottare di propria iniziativa previa autorizzazione del Pubblico Ministero, Camilla Coraggio in questo caso, che ha concesso la misura considerate le lesioni riportate dalla moglie aggravate dalla presenza della figlia minore. L’atto è stato convalidato dal Tribunale di Terni.