Sono state utilizzate anche pattuglie in moto “Nibbio” ed una unità cinofila proveniente da Fiumicino, oltre alle tradizionali auto, nel corso dei controlli per la sicurezza messi in atto ieri sera, nel centro storico di Terni, dalla Polizia di Stato.

Ed è stato durante questi che un cittadino residente di Piazza Solferino ha segnalato agli agenti la presenza di alcuni giovani africani che stavano nascondendo qualcosa nelle fessure del muro dietro il monumento della piramide presente nella piazza.

Proprio lì vicino i poliziotti hanno controllato due egiziani ed un tunisino, di età compresa fra i 18 e i 30 anni, con numerosi precedenti penali per detenzione ai fini dello spaccio. Tutti e tre hanno esibito un permesso di soggiorno per richiesta asilo.

Nessuno di loro è stato trovato in possesso di droga, ma il cane Jamil si è diretto subito dietro alla piramide segnalata dal cittadino, dove ha trovato quattro involucri di marijuana.