Celebrato oggi, a Terni, il 201/o anniversario della fondazione del Corpo di polizia penitenziaria. La cerimonia si è svolta nel cortile del carcere di vocabolo Sabbione, alla presenza – tra gli altri – del comandante del Corpo, il commissario capo Fabio Gallo, e dalla direttrice dell’istituto, Chiara Pellegrini.

“Sono contento – ha commentato il comandante Gallo – che oggi, in occasione di questa celebrazione, venga evidenziato il lavoro gravoso e faticoso che gli uomini e le donne della penitenziaria effettuano ogni giorno”.

Complessivamente, al 30 aprile scorso, erano 440 i detenuti presenti nel carcere di Sabbione, di cui 27 sottoposti a 41bis e 195 detenuti nella sezione di media sicurezza (di cui 45 protetti).

“Nel circuito di media sicurezza c’è una popolazione detenuta di difficile gestione – ha spiegato la direttrice Pellegrini -, sono aumentati gli eventi critici e le condotte devianti, anche criminose. Ci sembra più difficile di ieri fare sicurezza e trattamento, ma raccogliamo questa sfida”.

foto Alessandro Cavalieri