Fine settimana caratterizzato dai controlli interforze mesi in atto da Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale nella zona della movida ternana, il centro storico ed i luoghi di aggregazione giovanile. Particolare attenzione è stata posta alla verifica dell’osservanza dell’ordinanza anti-vetro emessa dal Commissario Prefettizio di Terni.

Cinque le sanzioni amministrative, da 80 fino a 480 euro, comminate ad altrettanti gestori di esercizi pubblici per la mancata osservanza della disposizione che prevede la somministrazione controllata. Durante i servizi è stata notata la presenza diffusa ed incontrollata di bicchieri e bottiglie di vetro nelle vie interessate. A tal riguardo la Questura richiama l’attenzione dei gestori sul rispetto della normativa vigente, sensibilizzandoli ad evitare l’uso improprio dei contenitori di vetro e metallo per scongiurare episodi incresciosi.

Il Questore ha poi sospeso la licenza per 10 giorni ad un locale del centro, ritrovo di individui colpiti da numerosi pregiudizi penali e di polizia. Nel corso dei servizi sono state complessivamente identificate 93 persone, 9 delle quali con precedenti di polizia.