“La Regione Umbria ha attivato una convenzione con Marche e Toscana per il trasporto aereo di organi, pazienti ed équipe mediche per le attività di prelievo e trapianto di organi”: lo rende noto l’assessore regionale alla Salute, Barberini, evidenziando che “l’accordo consente ad aerei deputati a questo servizio di atterrare negli spazi aeroportuali umbri, garantendo tempestività, qualità e sicurezza degli interventi oltre ad ottimizzarne i costi”.

“Il trasporto degli organi – spiega Barberini – è un’attività molto complessa, che prevede la perfetta e rapida integrazione fra molteplici figure professionali e diversi mezzi, coinvolti in azioni diversificate che devono essere coordinate contemporaneamente su diversi livelli: regionale, nazionale e in alcuni casi internazionale. Si tratta di un servizio importante che consente di garantire ai cittadini umbri che ricevono o donano organi lo spostamento celere verso altri ospedali del Paese, in cui sono realizzabili gli interventi di trapianto”.