È stata denunciata dalla polizia per violenza privata e resistenza una 38enne donna moldava che, con al seguito il suo bambino, ha aggredito il gestore di un bar nei pressi della Stazione Ferroviaria di Terni che, vedendola già in preda ai fumi dell’alcol, si è rifiutato di venderle una birra. La donna, non solo ha percosso ed insultato l’uomo, ma ha anche prelevato una bottiglia di birra dal frigorifero, l’ha rotta per berla, quindi si è avvicinata ai tavoli dove sedevano alcuni avventori ed ha bevuto dai loro bicchieri, infine si è messa a schiaffeggiare i passanti.

La Polizia è intervenuta su segnalazione del gestore del locale pubblico. La donna, già fermata dalla Polizia ferroviaria, ha avuto comportamenti aggressivi anche contro gli agenti della Volante, tentando di morderne uno al braccio. Il bambino, sentito il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Perugia, è stato collocato, in via d’urgenza, presso la nonna materna residente in provincia.