E’ stato eseguito ad Orvieto uno dei cinque arresti disposti dal gip di Napoli nell’ambito di un’indagine che ha permesso di smantellare un’organizzazione camorristica che operava tra le province di Caserta e Benevento.

Si tratta del 43enne Enzo Ruotolo, che è stato bloccato in un appartamento in cui viveva provvisoriamente, lavorando come operaio in una ditta, proveniente da fuori città, addetta alla manutenzione stradale. La sua presenza sul territorio è stata definita dagli investigatori “di passaggio”.

Una decina i carabinieri che hanno partecipato al blitz all’interno dell’abitazione, svolto dai militari della compagnia di Maddaloni, in provincia di Caserta e da quelli di Orvieto. L’uomo, in base a quanto si apprende, non ha opposto resistenza.