Aveva messo a segno il suo ultimo colpo in un bar di Orvieto dove aveva effettuato – senza pagare – la ricarica di un conto gioco on line per l’importo di 200 euro. Avvalendosi delle riprese di una telecamera interna e dopo accurate indagini, il personale della Sezione Anticrimine del Commissariato della città del Duomo lo ha identificato e denunciato. E’ un 30enne di Grosseto con precedenti per truffe dello stesso genere. Riconosciuto tramite foto segnaletiche dalla parte offesa, il truffatore è stato convocato in Commissariato dove è stato perquisito, insieme alla sua auto, su ordine dell’Autorità Giudiziaria di Grosseto per un’altra truffa. Gli è stata sequesttata una carta di credito con la quale effettuava fraudolentemente le ricariche traendo in inganno gli esercizi commerciali.