E’ in una comunità per minori, in esecuzione di una misura cautelare, un 17enne originario dell’Est Europa ritenuto responsabile di aver colpito con una testata e due pugni un cubano di 26 anni in occasione dei Giochi delle Porte che si sono svolti a Gualdo Tadino il 24 settembre.

Il provvedimento è stato adottato dal tribunale per i minorenni di Perugia su richiesta del pm ed è stato eseguito dai carabinieri della Compagnia di Gubbio. L’episodio – ricostruito dai militari in una conferenza stampa a Perugia – potrebbe essere scaturito da un insulto. Il 26enne – è stato detto – ha riportato lesioni gravi e permanenti: più in particolare la frattura dei denti con interessamento della mandibola. In seguito alla denuncia, secondo quanto riferito, avrebbe riconosciuto il suo aggressore su Facebook.