Viene considerato più che positivo il risultato della prima apertura domenicale del SIT, il Servizio immunotrasfusionale dell’Azienda ospedaliera di Terni e dei centri di raccolta della Usl Umbria 2. Al Centro prelievi, si sono infatti presentati 39 donatori che si erano prenotati all’Avis e alla Croce rossa di San Gemini, 33 dei quali hanno potuto donare, sia al centro di raccolta di Narni, con 24 prenotazioni Avis, 20 delle quali andate a buon fine, e a quello di Orvieto, dove i donatori sono stati 11 su 14 che avevano prenotato.

Quindici donatori (38%) sui 39 che si sono presentati al centro di Terni erano alla loro prima esperienza e si sono iscritti all’Avis o alla Croce rossa di San Gemini.

Complessivamente il Sit di Terni ha raccolto 64 sacche di sangue, che con le 39 raccolte a Foligno e Spoleto, hanno permesso di raccogliere più di 100 sacche nel centro Hub di lavorazione e validazione dell’azienda ospedaliera, nel quale giunge tutto il sangue prelevato nel territorio della Usl Umbria 2.