Si sono svolti ieri, ad Orvieto, su disposizione del Questore di Terni Antonino Messineo, controlli straordinari interforze per garantire maggiori livelli di sicurezza nelle zone più a rischio, segnalate anche dai cittadini. Per l’occasione sono state impiegate pattuglie del Commissariato, anche in borghese, del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche, dei Carabinieri, della Tenenza della Guardia di Finanza, della Polizia ferroviaria, della Polizia Municipale e un’unità cinofila della Polizia di Frontiera di Roma – Fiumicino. Ed è stato proprio “Jamil” a fiutare i circa 4 grammi di marijuana che un ragazzo di 18 anni non ancora compiuti ed una sua coetanea avevano con loro. Entrambi sono stati segnalati al Prefetto quali assuntori. I circa 30 operatori delle varie Forze di Polizia hanno anche effettuato controlli stradali, nei locali pubblici, nelle sale gioco, nei giardini pubblici e sotterranei dei grossi centri commerciali. Grazie al sistema “Mercurio” è stato possibile controllare oltre 600 targhe in movimento, individuando un’auto senza assicurazione, per la quale è scattato il sequestro amministrativo. In totale sono state controllate circa 80 persone ed oltre 40 veicoli.