Il deputato del Pd Walter Verini ha inviato al Presidente dell’Anas una lettera per richiamare la necessità di interventi immediati

sulla E45, ridotta – in diversi tratti – in uno stato di grave degrado che rappresenta un rischio e un pericolo per gli automobilisti e la circolazione.

Ecco di seguito la lettera.

Signor Presidente,

torno a sottoporre alla sua diretta attenzione la situazione, diventata ormai davvero insostenibile e pericolosa, della strada di grande circolazione E45.

Nei giorni scorsi, sugli organi di informazione regionali, è stato possibile leggere allarmi e appelli del tutto condivisibili, come quello del neoparlamentare Zaffini. Sono sicuro che il grave stato dell’arteria, aggravato dalle recenti nevicate e dalle copiose piogge, sia anche a conoscenza dell’Anas.

In alcuni tratti (mi riferisco innanzitutto a quelli che attraversano l’Umbria) il dissesto e gli ammaloramenti provocano disagi molto seri. Molti automobilisti hanno subito danni alle proprie autovetture, agli pneumatici. Ci sono stati incidenti. La situazione è obiettivamente a rischio. In questi casi i parlamentari rivolgono interpellanze e interrogazioni (cosa che mi riservo di fare) ai ministri competenti. C’è un iter, che in questo momento di passaggio parlamentare e governativo non appare il più rapido ed efficace.

Mi permetto perciò di rivolgermi direttamente a lei per sottolineare l’estrema urgenza di intervenire, di prevedere misure immediate, di accelerare interventi già previsti. Insomma, di fare tutto il possibile per mettere in sicurezza la strada, la circolazione (resa ancora più problematica dal transito quotidiano di centinaia di mezzi pesanti).

La ringrazio davvero per l’attenzione che rivolgerà a questa mia e per il seguito che le darà.

Buon lavoro e un saluto cordiale.

Walter Verini (Deputato dell’Umbria)