Un autoarticolato contenente merce alimentare surgelata irregolarmente conservata è stato fermato, stamani, dalla polizia stradale lungo l’A1 nei pressi di Orvieto. Contravvenzionati per 5.000 euro sia il conducente del mezzo pesante, un 45enne italiano, che la ditta di distribuzione, con sede nel basso Lazio, dalla quale proveniva la merce, dal valore complessivo di circa 20.000 euro. Tutto il carico è stato sequestrato.

Da quanto accertato dagli agenti della Polstrada e dal personale sanitario dell’Usl Umbria 2 i prodotti – di vario genere, compresi carne e pesce – erano conservati alla temperatura di +3 quando in realtà avrebbero dovuto viaggiare a -18.

Inoltre il container, non verificato dal 2006, aveva il motore di un frigorifero non funzionante. Per tutta la merce sequestrata – destinata a supermercati umbri – è stata disposta l’immediata distruzione in quanto non più idonea alla commercializzazione e al consumo.