In Umbria, negli ultimi mesi, c’è stato un netto recupero delle coperture vaccinali e, ad oggi, per tutti i bambini nati dal 2011 al 2014, le coperture vaccinali per Esavalente (Polio, difterite, tetano, pertosse, epatite b, emofilo) e Trivalente (Morbillo, parotite e rosolia) sono praticamente tutte sopra la soglia di sicurezza del 95%, raccomandata dall’Organizzazione mondiale della sanità. “L’estensione dell’obbligo – ha commentato l’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare Luca Barberini – ha agevolato il recupero di quanti non avevano avviato il percorso vaccinale”. Per l’assessore umbro “il notevole incremento delle coperture, registrato negli ultimi mesi, dimostra che l’opera di sensibilizzazione promossa sta funzionando. I buoni risultati raggiunti – ha aggiunto – sono frutto di un lavoro congiunto, che ha visto Regione, Usl, operatori dei centri vaccinali e pediatri uniti nella diffusione della cultura dei vaccini. L’Umbria – conclude Barberini – si conferma tra le regioni con le più alte coperture vaccinali”.