Un furgone carico di rame rubato è stato recuperato dalla Polizia Stradale di Terni. Il mezzo stava transitando a Narni Scalo alle prime luci dell’alba con evidenti danni ai portelloni posteriori e alla pedana di accesso. Anomalia che è stata notata dagli agenti i quali hanno deciso di effettuare un controllo. Al loro alt, il furgone ha però accelerato ma è stato bloccato. A bordo c’erano tre uomini che, dopo una breve colluttazione, sono riusciti a fuggire, abbandonando il mezzo risultato rubato ad una ditta di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, a metà gennaio.

Il furgone trasportava 20 quintali di rame lavorato, tra grondaie, supporti e staffe, per un valore di circa 10.000 euro, trafugato ad una ditta edile di Acquasparta. Rinvenuti, inoltre, 6 paia di guanti, un passamontagna, chiavi di altri veicoli e arnesi da scasso, oltre ad un tablet, anche quello rubato.

Tutto il materiale, è stato riconsegnato ai legittimi proprietari, mentre le indagini proseguono, anche con il supporto della Polizia Scientifica, per individuare i responsabili.