Sono riprese le demolizioni a San Pellegrino di Norcia, uno dei borghi più colpiti dai terremoti del 2016. Un’altra decina gli edifici che il Comune ha ordinato di abbattere per questioni di sicurezza e per consentire di proseguire nel piano degli abbattimenti che sarà propedeutico alla ricostruzione del paese, a circa otto chilometri dalla città di San Benedetto.

Al momento i vigili del fuoco, ai quali è stata affidata l’esecuzione dell’ordinanza, abbatteranno soltanto tre case, poi sarà necessario attendere l’intervento di una ditta specializzata nella rimozione di materiali.

A San Pellegrino le demolizioni hanno già interessato diverse abitazioni che si trovavano all’ingresso del borgo che andrà quasi completamente raso al suolo per i danni subiti dal sisma.