Ha riportato delle gravissime lesioni da schiacciamento su otto dita delle mani l’operaio di 28 anni che nel pomeriggio di ieri era rimasto vittima di un grave incidente sul lavoro in un’azienda nella zona di Umbertide. Trasferito d’urgenza dall’ospedale di Città di Castello a quello di Terni, il giovane è stato operato dal responsabile della struttura di Chirurgia della mano e microchirurgia, dottor Antonio Azzarà e dal dottor Luca Braghiroli, che hanno ricostruito le strutture ossee e tendinee di tutte le otto dita fortemente compromesse. Il paziente è ora ricoverato in condizioni cliniche stabili ed i sanitari si dicono fiduciosi per quanto riguarda l’evoluzione complessiva della situazione. Ocorreranno, però, ancora due o tre giorni per capire se tutte le dita ricostruite saranno in grado di superare la fase critica vascolare.