Sono state più di 24 le pattuglie delle Forze dell’Ordine impegnate – a Terni – nell’opera di prevenzione di contrasto ai reati contro il patrimonio, in particolare furti e borseggi, in occasione delle giornate dedicate ai festeggiamenti di San Valentino. Una azione che ha visto impegnato personale di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale.

Dodici le persone fermate e identificate, fra cui tre italiani, di età compresa fra i 30 e i 40 anni, giunti in treno dalla Campania e risultati gravati da numerosi precedenti. Sono stati muniti di foglio di via obbligatorio ed allontanati con la misura del divieto di ritorno a Terni per tre anni. Agenti della Squadra Volante hanno invece fermato per un controllo un 29enne romeno già allontanato dall’Italia, nel 2015, dalla Questura di Viterbo.

Il giovane, con precedenti a carico tra cui furto, estorsione, maltrattamenti e reati di droga, è stato denunciato per essere rientrato in Italia prima della scadenza dei cinque anni senza la prevista autorizzazione e nuovamente allontanato dal Territorio Nazionale per motivi di pericolosità sociale.