Gli agenti della Polizia ferroviaria di Terni hanno bloccato due cittadini magrebini privi di documenti e del permesso di soggiorno. Erano appena scesi in stazione dal treno proveniente da Roma e stavano avviandosi verso il centro cittadino. Il 20enne tunisino è stato espulso dal territorio dello Stato con decreto del Prefetto di Terni, mentre il suo connazionale di 30 anni, è stato sottoposto al provvedimento cautelare dell’obbligo di firma, emesso a settembre dello scorso anno dal Tribunale di Agrigento e sino ad ora mai eseguito in quanto il giovane, in Italia senza fissa dimora, si era reso irreperibile.