E’ accusato di aver imbrattato con scritte e disegni realizzate con bombolette spray i muri di palazzi pubblici e privati, alcuni di interesse storico-artistico, del centro di Foligno, un 43enne del posto denunciato a piede libero dalla polizia. Secondo quanto accertato dal personale del commissariato, l’uomo avrebbe agito insieme ad altri due soggetti ancora da identificare e sui quali sono in corso indagini. Gli episodi risalgono ad una notte dell’ottobre dello scorso anno quando, dopo la serata passata in un locale pubblico, i tre – secondo la polizia – hanno utilizzato delle bombolette spray per deturpare i palazzi. Nel corso dei successivi accertamenti gli agenti hanno esaminato le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza presenti nell’area.