Indagini in corso da parte dei carabinieri per identificare chi abbia apposto un cartello con la scritta “Macerata è solo l’inizio” sotto alla targa che nel centro di Perugia ricorda Paolo Vinti, intellettuale e storico militante della sinistra scomparso nel 2010 e fratello di Stefano, già assessore regionale di Rifondazione comunista.

“È un atto davvero grave che va condannato con fermezza e senza alcun indugio”, il commento della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

Il cartoncino era attaccato con dell’adesivo alla targa. Segnalato da un passante, è stato sequestrato dai carabinieri che ora indagano per risalire al responsabile.