Consegnate quest’oggi, a Norcia, altre 68 casette Sae agli sfollati del sisma. Insieme alle chiavi, il sindaco Nicola Alemanno e il vicepresidente della giunta regionale dell’Umbria, Fabio Paparelli, hanno donato alle famiglie anche un panettone che in occasione delle festività natalizie la Fondazione Thun aveva fatto recapitare ai cittadini. Nello specifico sono stati consegnati 40 alloggi della zona industriale C di Norcia, 18 a San Pellegrino e 10 nella frazione di Valcaldara. A Norcia saranno 589 in totale le Sae e al momento ne sono state completate circa 500.

L’appello degli amministratori pubblici è stato ancora una volta quello di presentare al più presto le domande per la ristrutturazione delle case, in particolare quelle con i danni lievi e classificati con la lettera B. Il termine ultimo per presentare i progetti è il 30 aprile, mentre le schede aedes dovranno essere compilate entro la fine di marzo.