Nell’ambito dei servizi di controllo disposti dal Compartimento Marche, Umbria e Abruzzo, la polizia ha rintracciato, nella piazza che si trova davanti alla stazione ferroviaria di Narni-Amelia, due donne rumene maggiorenni, mentre si avviavano verso il centro cittadino senza però fornire agli agenti nessuna spiegazione circa le loro intenzioni. Dal controllo effettuato nella banca dati, le due donne sono risultate già censite per numerosi reati, tra i quali un divieto di ritorno nel Comune di Narni emesso dal Questore di Terni per la durata di 3 anni. Le due sono state così denunciate all’Autorità Giudiziaria e invitate ad allontanarsi.