E’ stato un viavai sospetto di persone, notato dagli investigatori davanti alla sua abitazione, a far scoprire un presunto spacciatore dominicano di 30 anni, arrestato a Terni dalla sezione antidroga della squadra mobile. All’uomo, incensurato, sono state sequestrate 21 dosi di cocaina, per un peso totale di 14 grammi, materiale per il confezionamento e 300 euro in contanti, ritenuti probabile provento dello spaccio. Il giovane, nonostante abbia un regolare permesso di soggiorno, non svolge alcun lavoro.

Tutto il materiale sequestrato è stato trovato all’interno dell’appartamento del dominicano, fermato proprio davanti al palazzo in cui abita. Gli agenti – secondo quanto riferito – hanno deciso di procedere alla perquisizione dopo avere notato un nervosismo eccessivo, per un semplice controllo, da parte del 30enne.