Tentato furto in concorso e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso sono le accuse per le quali sono state denunciate due croate di 29 e 21 anni, entrambe provenienti da un campo nomadi di Roma, fermate dalla polizia dopo avere cercato di entrare in un appartamento di via Buonarroti, a Terni. Secondo quanto riferito dalla questura, a sorprenderle è stata la proprietaria, che le ha notate, in compagnia di una terza ragazza poi risultata appena dodicenne, armeggiare davanti alla porta di casa. La donna ha quindi chiamato il 113 e grazie alla descrizione fornita, la squadra volante ha fermato poco dopo le tre, a bordo di un’auto, a piazza Tacito. Tutte senza documenti, nel bagagliaio nascondevano tre cacciaviti.