Sono iniziate le operazioni di ripristino dell’alveo del fiume Nera sulla strada provinciale 209 “Valnerina”, che collega Umbria e Marche, sui territori di Preci e Visso. L’intervento ha richiesto la chiusura della strada fino al 31 gennaio. La provinciale era stata riaperta nell’ottobre scorso, dopo essere stata interrotta da una grande frana provocata dalla scossa di terremoto del 30 ottobre 2016. Le tonnellate di roccia e terra precipitate provocarono anche la deviazione del fiume. L’Anas, dopo la bonifica delle pareti rocciose e la rimozione dei detriti, aveva realizzato una bretella che ha consentito, in fasce orarie prestabilite, di ripristinare finora la circolazione anche se a senso unico alternato. Ora scatta la seconda fase che vede impegnata Anas a ricreare l’alveo originario del Nera e quindi procedere alla deviazione dell’acqua. Questo consentirà, successivamente, di ricostruire il tratto di strada che era scomparso dopo la frana.