Il Tar dell’Umbria non ha accolto il ricorso presentato dall’associazione animalista Grandi Amici contro la decisione del Comune di Montefranco di affidare in adozione, nel febbraio 2015, due cani ospitati in canile ad altrettante famiglie tedesche. A renderlo noto è il sindaco della località, Rachele Taccalozzi, secondo la quale “è stata finalmente messa la parola fine ad una diatriba durata anni, alimentata in modo strumentale e pretestuoso da chi agita spauracchi su presunti maltrattamenti che i cani subirebbero in Germania al solo scopo di tenerli chiusi in canile”. Lo stesso sindaco, a settembre, si era recata in Germania per verificare personalmente le condizioni dei due cani, Trudy e Ripreso, affidati alle famiglie tedesche in collaborazione con l’associazione Animali-Amo.