E’ stato il personale di sorveglianza dell’Ast a notare qualcosa di strano all’uscita per il fine turno, intorno alle 17.30, di tre operai di una ditta esterna che sta effettuando dei lavori di ristrutturazione, mentre cercavano di lasciare l’area industriale con grossi zaini e marsupi.

Avvertita la Questura di Terni, i tre, tutti di origine campana, di età compresa fra i 30 ed i 40 anni, sono stati bloccati dagli agenti della Mobile che hanno effettuato delle perquisizioni sia presso la loro abitazione, che in un casotto che utilizzavano per riporre gli attrezzi da lavoro. Sono stati così rinvenuti considerevoli quantitativi di rame che, verosimilmente, era stato asportato nei giorni precedenti. Complessivamente si tratta di 24 kg di rame, 6 dei quali recuperati alla loro uscita dallo stabilimento. I tre operai sono stati così arrestati e messi a disposizione del P.M. Raffaele Iannella.