E’ di 112 persone identificate e 15 esercizi pubblici controllati il bilancio dell’attività di controllo interforze per prevenire il crimine diffuso e l’immigrazione irregolare, messi in atto nella notte tra sabato e domenica, a Terni, da Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale.

I servizi, disposti dal Questore di Terni Antonino Messineo, sono stati attuati in centro e nella periferia attraverso posti di controllo e pattuglie appiedate, anche nei luoghi oggetto di segnalazione da parte dei cittadini ed estesi anche ad esercizi pubblici e sale slot.

In Piazza Solferino sono stati fermati per un normale controllo due cittadini stranieri: entrambi di nazionalità egiziana, uno, da poco maggiorenne, è risultato inottemperante ad un foglio di via del Questore di Terni, motivo per il quale è stato denunciato, mentre l’altro, di 16 anni, è stato affidato ad una associazione cittadina.

Due esercizi pubblici nelle zone della movida, sono statI sanzionati per non aver rispettato l’ordinanza municipale che vieta l’asporto di bevande in contenitori di vetro.

Un cittadino colombiano 53enne, fermato mentre si stava prostituendo in via Lungonera e risultato sprovvisto di permesso di soggiorno, è stato infine espulso dall’Italia con la misura dell’ordine del Questore; dovrà lasciare il Territorio Nazionale entro sette giorni.