Convalidato, dal gip di Terni, Federico Bona Galvagno, il fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio del 22enne ternano accusato di aver accoltellato, il 25 novembre scorso, un romeno di 41 anni durante una lite per motivi di viabilità. Il giovane è stato scarcerato, in quanto il giudice ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari nell’abitazione della madre, a Todi, con controllo mediante braccialetto elettronico.

Gli agenti della squadra mobile erano riusciti a rintracciare la sua auto, due giorni fa, attraverso l’analisi dei dati forniti dalla motorizzazione civile e dalle parziali immagini delle telecamere presenti nella zona dove era avvenuta l’aggressione, nelle vicinanze di Porta Sant’Angelo.