A 13 mesi dalla forte scossa di terremoto del 30 ottobre 2016, la “zona rossa” del centro storico di Norcia, è quasi completamente cancellata. Il sindaco Nicola Alemanno, ha infatti recentemente disposto la riapertura di altre due porzioni di vicoli della città, quello della Piazza, a ridosso di San Benedetto e dei Mugnai. Oltre il 95% della città è quindi tornato ad essere fruibile ai mezzi e alle persone.

La prima riapertura dopo il sisma avvenne il 22 dicembre di un anno fa, quando a soli 42 giorni dalla scossa di magnitudo 6,5, il Comune permise di tornare a passeggiare su quasi tutto corso Sertorio, la via principale che collega Porta Romana con piazza San Benedetto.