Sono accusati di aver compiuto più di 30 furti in altrettanti garage di condomini di Perugia, Bastia Umbra, Santa Maria degli Angeli, Foligno e Spoleto, un romeno e un lituano, entrambi 24enni e con precedenti, che la polizia ha sottoposto a fermo nei giorni scorsi. La squadra mobile perugina ha accertato che le autorimesse venivano scelte in base a quanto risultasse agevole forzarne la porta. La merce rubata (attrezzi vari, biciclette, motoseghe, minimoto, televisori, giocattoli, articoli sportivi, generi alimentari e, se trovate con le chiavi nel quadro, anche automobili, per un valore complessivo di oltre 30 mila euro) dopo i furti veniva mostrata ai ricettatori tra Via Del Macello e l’Ottagono, all’aperto o dentro un garage condominiale. I due indagati sono stati bloccati a bordo di un’auto rubata che veniva utilizzata anche per recarsi a compiere altri furti.