Sono state sorprese mentre stavano fuggendo da un’abitazione dove avevano appena compiuto un furto per un valore di oltre 10 mila euro, due donne rom di 25 e 19 anni, entrambe domiciliate in due diversi capi nomadi di Roma, fermate dai carabinieri di Orvieto a Sferracavallo. La 19enne è stata arrestata, mentre l’altra, alla 25esima settimana di gravidanza, è stata denunciata. Le due – riferisce l’Arma – hanno cercato di sfuggire al controllo allontanandosi a forte velocità in maniera pericolosa con la loro auto. La pattuglia le ha raggiunte e bloccate: indosso e in auto avevano contanti, monili vari ed un assegno rubato nell’appartamento, dove – spiegano i carabinieri – le due giovani erano entrate forzando la porta con un piede di porco ed una piccola lastra ricavata da una comune bottiglia in plastica.