Sono poco più di 1.200. (1.228 per l’esattezza) le soluzioni abitative d’emergenza consegnate – sinora – nelle aree del centro Italia colpite dai terremoti del 2016. 624 di queste nel Lazio, tra Amatrice e Accumoli, 316 in Umbria, a Norcia e Cascia, una in Abruzzo, a Torricella Sicura, e 287 nei comuni delle Marche di Arquata del Tronto, Castelsantangelo sul Nera, Fiastra, Monte Cavallo, Muccia, Pieve Torina e Visso. Complessivamente sono 3.702 le “casette” ordinate da 50 Comuni presenti nel cratere del sisma. In Umbria sono 783 per i comuni di Norcia, Preci e Cascia. Attualmente sono in corso lavori su 123 aree.