Grande partecipazione e commozione, questo pomeriggio, presso il campo sportivo di Campitello, ai funerali di Mario Cicioni, ex amministratore pubblico e dirigente sportivo scomparso ieri, all’età di 74 anni, per una grave malattia. Una cerimonia in forma laica, alla quale ha partecipato, portando il proprio saluto – così come aveva chiesto lo stesso Cicioni – anche Don Edmund, il parroco della Chiesa di San Matteo. Presenti il Sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, tanti suoi compagni di partito, rappresentanti delle forze economiche e sociali, del mondo sportivo, (tutti i ragazzi del Campitello Calcio), oltre a tanti semplici cittadini che hanno voluto rendergli l’estremo omaggio. Nel suo intervento, l’ex Sindaco di Terni Giacomo Porrazzini, che per 14 anni ha avuto Mario Cicioni nella sua giunta in qualità di assessore all’Urbanistica e all’Edilizia, lo ha definito un uomo dalla “forte e poliedrica personalità”, con tratti distintivi ben precisi, fatti di passione, coerenza, generosità, curiosità intellettuale e disinteresse personale. “Nelle varie fasi della sua vita – ha aggiunto Porrazzini – è stato un dirigente politico di grandi capacità, un ottimo amministratore pubblico ed un appassionato e stimato dirigente sportivo”.