Un 25enne ternano è stato denunciato dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura perché accusato di aver rubato in casa di alcuni parenti. Il giovane, con problemi di tossicodipendenza, uscendo dal centro di recupero in cui si trova attualmente, si è recato in visita a casa degli zii, i quali non appena si sono resi conto del furto, si sono rivolti alla Polizia.

Un ternano di 46 anni ed una dominicana di 48, sono invece stati denunciati per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, minacce e atti persecutori. Questa vicenda aveva più volte impegnato la Squadra Volante sin dalla scorsa estate a causa di esposti presentati dai vicini, i quali stanchi dei continui rumori e molestie provenienti dall’appartamento al piano superiore di uno stabile del centro, avevano richiesto l’intervento della Polizia, e per questo erano stati minacciati dai due.

Gli agenti della Polizia hanno inoltre rintracciato, in centro, un 34enne marocchino che era già stato espulso, a fine settembre, con l’ordine del Questore di lasciare l’Italia entro 7 giorni. L’uomo, scarcerato il 28 settembre, dopo aver scontato un periodo di detenzione per reati di droga, è stato denunciato per non aver ottemperato all’ordine e nuovamente espulso.