Nonostante fosse ristretto ai domiciliari, un 49enne ternano è stato trovato dai carabinieri della Stazione di Papigno in un esercizio commerciale molto distante dalla sua abitazione. Al termine dell’udienza di convalida dell’arresto con rito direttissimo, è stato condannato ad 8 mesi di reclusione e ricondotto in casa nuovamente agli arresti domiciliari.

Da una verifica degli avventori di un bar del centro storico, invece, è scaturita la denuncia per inottemperanza alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno per anni tre nel Comune di Terni, ai danni di un marocchino di 38 anni. L’uomo, pluripregiudicato e residente a Perugia, stava tranquillamente sorseggiando un caffè.