E’ stato il fiuto di Batman, cane antidroga dei carabinieri cinofili di Firenze protagonista di numerose operazioni contro lo spaccio di stupefacenti, a consentire ai militari di Foligno e della stazione di Trevi di individuare, in una serra a ridosso dell’abitazione di un artigiano 57enne di Trevi (noto alle forze di polizia), 35 panetti di hascisc (di ottima qualità, hanno confermato le successive analisi) e del peso di un etto l’uno, conservati in una scatola di legno. Altri residui della stessa sostanza sono stati recuperati in diversi punti della casa, fino a un peso complessivo di circa tre chili e 600 grammi, da cui – spiega oggi l’Arma – si sarebbero potute ricavare circa 12.500 dosi, destinate alla piazza folignate, che avrebbero fruttato circa 100.000 euro. L’uomo, arrestato per detenzione ai fini di spaccio, ora è agli arresti domiciliari.