Sanzioni per complessivi 3.500 euro, da parte dei Carabinieri del comando provinciale ternano, in collaborazione con quelli del locale Nucleo Ispettorato Lavoro, nei confronti di due titolari, rispettivamente di un autolavaggio di Terni e di una autocarrozzeria di Ferentillo, per non avere rispettato le norme inerenti la sicurezza e l’impiego sul lavoro. Il proprietario dell’autolavaggio è stato infatti sanzionato per non aver garantito il turno di riposo settimanale a 5 lavoratori dipendenti, mentre il proprietario della carrozzeria per aver impiegato un dipendente senza il regolare contratto di lavoro.