Un 46enne artigiano di Avigliano Umbro e’ rimasto ferito dallo scoppio di un proiettile d’artiglieria, residuato della seconda guerra mondiale, nelle campagne del luogo. Trasportato all’ospedale di Terni, le sue condizioni non sono ritenute gravi. Secondo quanto ipotizzato dai carabinieri della compagnia di Amelia, che conducono gli accertamenti sull’episodio, il proiettile sarebbe esploso mentre l’uomo lo stava maneggiando, provando probabilmente a smontarlo dopo averlo trovato nella zona, gia’ nota per il rinvenimento di altri residuati bellici.