All’alba di sabato 2 settembre, in Via Del Serpene in pieno centro storico, un gruppo di ragazzi, da quanto si apprende di nazionalità dominicana, egiziana, marocchina e probabilmente anche italiani se ne sona date di santa ragione. Sembra che oltre alle mani siano state usate, come armi, bottiglie rotte. Un ragazzo nordafricano di 20 anni, gia noto alle forze dell’ordine, è stato colpito all’addome da un colpo sferrato con una bottiglia spezzata.  Sul posto una volante della squadra Volante ed una dei carabinieri che hanno visto il giovane a terra e hanno fatto intervenire il 118 , gli altri partecipanti alla rissa nel frattempo erano scappati, il nordafricano una volta portato in ospedale è stato operato d’urgenza, comunque non saarebbe in pericolo di vita. A scatenare la violenza sarebbero stati alcuni apprezzamenti rivolti a due ragazze, l’alcool ha fatto il resto. Sull’ennesimo episodio di violenza ternano stanno indagando gli agenti della Questura.