Conclusa la fase di progettazione e di affidamento degli interventi per consentire la riapertura della strada provinciale 209 “Valnerina”, danneggiata dal terremoto in prossimità del confine umbro-marchigiano. L’Anas e quattro imprese aggiudicatarie dei lavori necessari al ripristino della transitabilità sull’arteria, hanno infatti sottoscritto, questa mattina, l’atto di consegna che dà ufficialmente il via all’operazione. I lavori, del valore complessivo di oltre 10 milioni di euro, prevedono – tra l’altro – la realizzazione di una bretella provvisoria per consentire il transito nel tratto colpito dalla frana che ha deviato il corso del Fiume Nera, oltre a 3 interventi di disgaggio dei massi pericolanti sull’intero versante e di protezione della sede stradale dal rischio di caduta massi.