Era stato lasciato nel terrazzo di casa dalla proprietaria partita per le vacanze. Il cane è stato però rinvenuto morto e già in avanzato stato di decomposizione, dagli agenti del Nucleo di Vigilanza Ambientale della Polizia Municipale di Terni, intervenuti insieme a tre guardie zoofile dell’Enpa in seguito ad una segnalazione. Il corpo dell’animale, come si diceva, si trovava nel terrazzo di un appartamento nella zona di San Valentino, dove gli agenti sono potuti entrare dopo aver contatto un familiare dell’affittuaria dell’appartamento. Secondo la loro relazione, nel terrazzo c’erano solo due ciotole da cibo ed acqua completamente vuote ed un piccolo contenitore in plastica da cibo ormai essiccato, mentre la serranda della portafinestra che mette in comunicazione la terrazza con l’appartamento era abbassata fino a pochi centimetri da terra senza consentire l’ingresso dell’animale in casa. Il corpo del cane, regolarmente microchippato, è stato trasportato presso l’istituto zooprofilattico per un esame autoptico. La proprietaria del cane verrà denunciata per uccisione di animali.