A fare degenerare la discussione in una violenta aggressione sarebbe stata la richesta, da parte del 50enne, di denaro alla propria madre per poi poterli spenderli nel gioco, il figlio minore prendendo le difese della signora avrebbe subito un colpo di roncola al braccio. Ancora una volta sono le liti tra le mura domestiche a sfociare in vera e propria violenza sconsiderata. L’episodio si è verificato a Tuoro Sul Trasimeno domenica 16 luglio, l’aggerssore è stato tratto in arresto dai carabinieri. A quanto si apprende anche la madre sarebbe stata ferita nel tentativo di separare i due fratelli.