Un 30enne di Terni è stato arrestato lunedi scorso dalla Squadra Mobile per stalking nei confronti dell’ex compagna. Il giovane peraltro, al termine di una attività d’indagine condotta anche sulla base delle testimonianze della vittima e di alcuni suoi colleghi di lavoro, che in più occasioni avevano assistito alle condotte illecite, era già stato segnalato all’Autorità Giudiziaria il 22 giugno scorso per maltrattamenti contro conviventi ed atti persecutori.

Nell’occasione più recente, gli agenti lo hanno individuato nei pressi di un locale del centro cittadino, luogo di lavoro dell’ex convivente, dove poco prima aveva posto in essere ulteriori atti persecutori contro la donna e minacciato un altro dipendente, ritenuto l’attuale compagno della vittima. Condotto in questura in condizioni psico-fisiche piuttosto alterate, è stato arrestato. Al termine del giudizio direttissimo il giudice ha convalidato l’arresto e adottato la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e dal giovane dipendente del locale che, anche di recente, era già stato minacciato dal 30enne.