Due studenti sono giunti in gravei condizioni all’ospedale di Perugia. Dai primi accertamenti sembra che la causa sia dovuta ad una forte intossicazione da botulino. I due ragazzi, 27 e 21 anni uno proveniente dalla provincia di Lecce e uno da Viterbo, sono arrivati in ospedale dopo avere trascorso una notte passata  tra conati di vomito, vertigini e dolori. Uno dei due ragazzi sarebbe stato colpito da un arresto cardiaco.Dopo una prima ricostruzione dei fatti sembra che a scatenare i gravi malesseri sia stata una cena a base di cibo mandato dalla famiglia di uno degli studenti.