L’episodio risale alla notte del 10 giugno, quando nel quartiere di Borgo Bovio sono state danneggiate diverse auto in sosta. La Polizia di Stato, dopo la segnalazione al 113 da parte di alcuni residenti allarmati, aveva individuato il responsabile, un ternano di 47 anni, già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali per gravi reati precedenti.
In seguito agli accertamenti esperiti da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che ha segnalato al Magistrato di Sorveglianza di Spoleto le condotte delittuose, commesse con l’aggravante del fatto di essere sottoposto alla misura alternativa e che denotavano una spiccata pericolosità sociale, il Giudice ha ritenuto di revocare in tempi brevissimi l’affidamento ai servizi sociali e di ripristinare la misura cautelare in carcere. Ieri pomeriggio(giovedi 15 giugno), la Squadra Mobile ha rintracciato l’uomo e lo ha portato al carcere di via Sabbione.