Hanno ottenuto la possibilita’ di lavorare all’esterno del carcere di Terni, dove sono rinchiusi dal 14 maggio 2016, i due ex dirigenti della Thyssenkrupp Marco Pucci e Daniele Moroni, condannati in via definitiva per il rogo nell’acciaieria di Torino in cui, nel dicembre 2007, morirono sette operai.

Da ieri ai due manager e’ stato infatti concesso di allontanarsi dalla casa di reclusione per otto ore al giorno e raggiungere due diverse aziende del territorio in cui svolgono attivita’ di consulenza. Pucci e Moroni, che rimangono in regime di detenzione, hanno l’obbligo di tornare in cella alle 18.30. I due, condannati insieme ad altri quattro ex dirigenti Thyssen, devono scontare rispettivamente 6 anni e 3 mesi e 7 anni e 6 mesi di reclusione.