Nuovo caso di morbillo per un operatore sanitario dell’ospedale di Terni. E’ il quindicesimo ad interessare il personale ospedaliero ed il ventiduesimo tra quelli complessivamente accertati presso l’ospedale “Santa Maria”.

Da parte sua, l’azienda ospedaliera fa sapere come proceda lo screening immunologico sul personale sanitario che non era stato già vaccinato contro il morbillo o che non aveva certezza di aver contratto la malattia. Su 263 prelievi effettuati dall’inizio dell’epidemia 13 operatori sono risultati suscettibili, cioè non immuni al virus del morbillo, 9 di questi sono stati vaccinati, uno è in attesa di più approfondita consulenza immunologica, altri due saranno vaccinati nei prossimi giorni, mentre uno, l’ultimo caso in questione, ha nel frattempo contratto l’infezione, che si è manifestata lo scorso fine settimana.