Un romeno di 59 anni è stato accompagnato coattivamente a Bucarest dal personale dell’’Ufficio Immigrazione della Questura di Terni. L’uomo, dopo aver espiato una condanna per violenza sessuale su una minore disabile, commessa a Roma, all’atto della scarcerazione è stato accompagnato presso il Tribunale di Terni dove il Giudice Federico Bona Galvagno ha convalidato il decreto prefettizio di allontanamento per motivi imperativi di pubblica sicurezza. Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione lo hanno scortato fino in Romania e consegnato alle Autorità locali.